L’Ecobonus 110% prevede l’esecuzione di lavori di efficientamento energetico, da effettuarsi tra l’01/07/2020 e il 31/12/2023, che usufruiscono di una detrazione fiscale del 110% della spesa nei 5 anni successivi.

La L. 77/2020 prevede che per usufruire di tale detrazione siano eseguiti i c.d. INTERVENTI TRAINANTI, cioè:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate, che interessano l’involucro dell’edificio con incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda (c.d. cappotto). La detrazione è prevista per un importo non superiore a:
    • 40.000,00 € moltiplicati per le prime n. 8 unità immobiliari che compongono il condominio;
    • 30.000,00 € moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio oltre le prime n. 8 unità immobiliari.
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria, a condensazione o a pompa di calore. Le detrazione è prevista per un importo non superiore a:
    • 20.000,00 € moltiplicati per le prime n. 8 unità immobiliari che compongono il condominio;
    • 15.000,00 € moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio oltre le prime n. 8 unità immobiliari.
  • coibentazione della copertura.

Gli interventi trainanti sopra descritti sono ammessi a detrazione soltanto se generano un miglioramento di almeno due classi energetiche.

Assieme a quelli trainanti, è possibile la realizzazione dei c.d. INTERVENTI TRAINATI, ovvero:

  • sostituzione di finestre comprensive di infissi (possibilità di sostituire le tapparelle ed il relativo cassonetto e di sostituire la porta di ingresso agli appartamenti con una coibentata), detrazione massima 54.545,00 € ad unità abitativa;
  • installazione di schermature solari, detrazione massima 54.545,00 € ad unità abitativa;
  • installazione di collettori solari termici, detrazione massima 54.545,00 € ad unità abitativa;
  • installazione di impianti fotovoltaici e di sistemi di accumulo dell’energia prodotta dall’impianto, detrazione massima 48.000,00 € per il fabbricato;
  • installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici nei condomini, per la quale non è prevista una detrazione massima di imposta;
  • installazione di sistemi di building automation, detrazione massima 13.636,00 € ad unità abitativa;
  • eliminazione delle barriere architettoniche (es.: adeguamento/realizzazione ascensori) o altri interventi interni o esterni agli alloggi, detrazione massima 87.272,73 € ad unità abitativa.

Il primo passo da fare è una verifica preliminare di fattibilità, che prevede una DIAGNOSI ENERGETICA per capire se l’intervento riuscirà a garantire l’incremento di almeno due classi energetiche e una DIAGNOSI TECNICA che prevede un accesso agli atti da parte di un tecnico per verificare la presenza di vincoli o abusi edilizi che impedirebbe-ro al condominio di usufruire del bonus.

Guida Ecobonus 110% Agenzia Dell’Entrate

Pin It on Pinterest